02/10/2018

Bambini in passeggino: esposti all'inquinamento 60% in più dei genitori



Secondo un recente studio del Global Centre for Clean Air Research dell'Università del Surrey, in Inghilterra, e poi pubblicato dalla rivista Environment International, circa 17 milioni di bambini sotto l'anno di età vivono in zone in cui l'inquinamento atmosferico è almeno 6 volte superiore al limite indicato dall'Organizzazione Mondiale della Sanità.

Con una revisione di oltre 160 articoli i ricercatori hanno verificato l'esposizione a polveri sottili prendendo in considerazioni l'altezza, l'ampiezza e la capacità di ospitare uno o due bambini di diversi tipi di passeggini. Dallo studio è emerso che i bambini risultano esposti a 60% in più di inquinamento atmosferico rispetto a chi spinge il passeggino. 

L'esposizione agli agenti tossici possono avere gravi ripercussioni sullo sviluppo cerebrale, danneggiando il lobo frontale e influenzando negativamente le loro capacità cognitive.

Questo perchè il loro viso si trova a meno di un metro da terra, tra i 55 e gli 85 centimentri, e dunque alla stessa altezza dei gas di scarico dei mezzi in strada. "Sappiamo che i neonati respirano quantità maggiori delle particelle presenti nell’aria per le dimensioni dei loro polmoni e per il loro peso corporeo rispetto agli adulti. Quello che abbiamo dimostrato è che l’altezza a cui la maggior parte dei bambini viaggia nei passeggini raddoppia le probabilità di impatti negativi dell’inquinamento atmosferico rispetto a un adulto”, afferma Prashant Kumar, direttore del Global Centre for Clean Air Research, e continua "quando si considera anche la vulnerabilità dei piccoli a causa dei loro tessuti, del sistema immunitario e dello sviluppo del cervello in questa prima fase della loro vita, è estremamente preoccupante che siano esposti a questi pericolosi livelli di inquinamento. Le nostre ricerche passate ci hanno spinto a dar vita al Mape, il Mitigation of Air Pollution Exposure to young children, un progetto che mira a sviluppare diverse strategie e soluzioni. Stiamo collaborando, infatti, con partner industriali per sviluppare soluzioni tecnologiche innovative".

Tra queste soluzioni ci sono il controllo delle emissioni dei veicoli , la promozione dell'uso dei mezzi pubblici od il posizionamento di siepi tra strada e marciapiedi. Attendendo che le Istituzioni però facciano qualcosa in merito, di certo ci possono essere degli accorgimenti da consigliare: evitare le strade trafficate, i semafori o le fermate dei mezzi, o, ancor meglio, portare in fascia, o in altri supporti ergonomici, in modo da tenere alla nostra stessa altezza i bambini.