13/10/2018

Ottobre: mese della prevenzione del tumore al seno



Il cancro al seno è ancora oggi il cancro più frequente nella popolazione femminile: colpisce 1 donna su 8 nell'arco della vita ed è la prima causa di mortalità per tumore nelle donne, con un tasso di oltre il 17% di tutti i decessi per causa oncologica del sesso femminile. 

In italia si stima che vengano diagnosticati 50.000 nuovi casi ogni anno.

Ed una delle armi principali per sconfiggere questa terribile patologia è sicuramente la prevenzione, che noi tutte Ostetriche dobbiamo conoscere per educare le donne a riconoscere i primi segnali, come l'autopalpazione del seno a partire dai 20 anni, una volta al mese ed una settimana dopo la fine del mestruo, la mammografia ogni due anni tra i 50 ed i 69 anni, e l'ecografia (che però non è un test di screening da sostituire alla mammografia) per approfondire la natura di un nodulo in donne più giovani.

É opportuno anche educare le Donne ad uno stile di vita sano, poichè evidenze scientifiche dimostrano che l'esercizio fisico costante e regolare, niente fumo e alcol, un'alimentazione corretta ed un peso corporeo non eccessivo sono tutti fattori che determinano una diminuzione dell'incidenza di cancro al seno.

Un altro fattore protettivo, che talvolta si dimentica di citare, ma a cui noi Ostetriche siamo fortemente legate,  è che allattare al seno diminuisce l'incidenza del tumore al seno, poiche  l'allattamento consente alla cellula del seno di completare la sua maturazione e quindi di essere più resistente ad eventuali trasformazioni neoplastiche.

Per l'occasione l'Ordine ha il piacere di invitarvi alla presentazione del libro "Mi vivi dentro" di Alessandro Milan a Bergamo, che potete trovare QUI.

Inoltre per approfondire sul tema vi invitiamo a consultare i siti della Lilt, dell'AIRC e dello IEO