18/10/2018

Sportello Freeda - Episodio 1



Il web contiene un'infinità d'informazioni, più di quante la mente umana possa concepire. Per dare qualche numero, ogni minuto, vengono fatte 2.000.000 di domande a Google, o vengono caricate circa 72 ore di video su Youtube (Fonte: Internet Live Stats). Ed in questo mare magnum di dati non è raro trovare informazioni scorrette, bufale o fake news, nel quale è difficile orientarsi ed informarsi.

Ecco però ogni tanto spuntare la luce di un faro in lontanza in questo mare. Chiara Mastromauro e Marta Mazzeo Melchionda, Consigliere dell'Ordine, sono sempre state attive ed impegnate anche come divulgatrici, prima attraverso Lotus, emissione radiofonica di Radio Statale, ora con Freeda, attraverso una serie di puntate in onda su YouTube, il cui scopo è quello di rispondere a domande "scomode", che alcune donne possono non aver mai osato chiedere su ciclo mestruale, igiene intima, contraccezione ed altri argomenti spesso considerati tabù.

Ma partiamo dalla base. Cos'è Freeda?
Freeda è un progetto editoriale sbarcato sul web nel 2017, il cui nome unisce la parola freedom, ovvero libertà, e Frida (Kahlo ovviamente), pittrice messicana, diventata importante icona femminista. L'intento di Freeda è quello di "raccontare storie di donne con uno sguardo ottimista, che celebri la libertà personale e l'espressione di sè attraverso lo stile" come cita la stessa redazione di Freeda.

Attraverso questo nuovo format di "Sportello Freeda" dunque le donne, commentando i video su YouTube, potranno porre domande alle Colleghe, le quali nell'episodio successivo daranno risposta, un po' come se fosse uno spazio virtuale di consulenza.

Buona visione!