06/05/2020

Riconoscimento ECM per attività di autoformazione e Circolare FNOPO 27/2020



 

Gentilissime colleghe Ostetriche/ci,

per conoscenza si allega la Circolare FNOPO 27/2020, consultabile in fondo alla pagina, in merito a “Giornata Internazionale dell’Ostetrica e Anno Internazionale dell’Ostetrica/o 2020: LA VOCE DELLE OSTETRICHE ITALIANE”.

Nella circolare si legge l’iniziativa della FNOPO dell’attivazione di un progetto di supporto alle ostetriche italiane in fase epidemia da nuovo Coronavirus: offerta formativa in diverse modalità (fad/webinar), visibile nella apposita sezione sull’Home page del sito istituzionale FNOPO, dalla quale le ostetriche potranno accedere a dei Corsi e a documentazione scientifica.

Si comunica che anche nella sezione Notizie dell’APP del nostro Ordine sono pubblicati Corsi (anche con agevolazioni per le iscritte) documenti ed aggiornamenti scientifici utili affinché l’Ostetrica/o, dopo la frequenza o lettura di materiale scientifico, possa richiedere crediti ECM per autoformazione. I crediti, infatti, possono essere ottenuti non solo attraverso corsi di formazione accreditati, ma anche attraverso la lettura di riviste o articoli scientifici e libri (o capitoli di libri). Il riconoscimento del valore formativo degli studi che vengono portati avanti in autonomia è proprio quello che si intende per autoformazione.

Dunque, considerando l’obbligo di 150 crediti, possono essere richiesti per autoformazione fino a 30 crediti ECM. Essi però andranno calcolati in base all’impegno orario autocertificato dal professionista.

Il professionista può ottenere il riconoscimento di queste attività collegandosi al sito CoGeAPS. Qui presenterà un'autocertificazione firmata per ottenere crediti che vengono attribuiti su un criterio temporale, 1 ora di impegno corrisponde a 1 credito ECM. Per caricare i crediti su CogeaAPS ci si può registrare, accedere alla schermata delle partecipazioni ECM, si seleziona il pulsante "crediti individuali" e quindi le singole di tipologie di formazione individuale che possono dar luogo al riconoscimento di crediti ECM. Occorre selezionare il campo "inserisci crediti autoformazione". Nella schermata successiva si sceglie se aggiungere i crediti a quelli di autoformazione 2017-2019 (se non si è assolto l’obbligo ECM di 150 crediti) o al triennio in corso inserendo data inizio e data fine dell'attività di autoformazione, obiettivo formativo, ore impegnate, tipo di autoformazione (materiali durevoli/letture scientifiche), descrizione del materiale (titolo/autore/editore del testo studiato), professione e disciplina del professionista. Tutto viene registrato automaticamente su un modulo di 'autocertificazione generato dal sistema che il Professionista può scaricare nella schermata successiva per caricare completa anche di altri documenti eventualmente richiesti (es. carta identità, attestazione di attività di tutoraggio dell’Università per studenti Corso di laurea in Ostetricia). 

Per un approfondimento si può consultare Guida all’inserimento in banca dati CoGeAPS. di crediti ECM per attività di autoformazione, cliccando QUI

Nella sezione documenti utili è possibile consultare il Manuale della Formazione Continua, cliccando QUI.

 

Cordiali saluti,

il Consiglio Direttivo.


Circolare n .27.2020.pdf Circolare n .27.2020