18/12/2020

Tra storia e mastras de partu, in "Hotel Nord America" di Giacomo Mameli



L'Ordine della Professione Ostetrica Interprovinciale di Bergamo, Cremona, Lodi, Milano, Monza-Brianza vi invita al zoom meeting della presentazione del libro "Hotel Nord America" di Giacomo Mameli, con la presenza dell'autore e della Presidente dell'Ordine Nadia Rovelli, il giorno lunedi 21 dicembre alle ore 21,15.

Il libro di Mameli racconta quarant’anni di storia sarda che si intreccia con quella italiana ed europea e che vede protagonista una delle ventidue giovani ostetriche, diplomate all’Università di Bologna, Ida Naldini, che nel 1939 furono inviate dal fascismo per contrastare l’alta mortalità neonatale in una regione in pessime condizioni sanitarie, paesi senz’acqua, senza le scuole, senza lavoro. Mameli centra il suo racconto su Perdasdefogu ma lo inserisce nel passaggio tra la dittatura fascista e la democrazia.  La prima tappa sarda delle 22 Ostetriche è Nuoro dove il Prefetto le fa alloggiare nell'Hotel Nord America: ma è un postribolo mascherato da locanda e la notte si tiene l'assedio dei focosi giovinotti locali che hanno scambiato le mastras de partu per un contingente di prostitute. Da Nuoro, Ida viene spedita a Foghesu (alias Perdasdefogu), sotto il Gennargentu. Qui sarà presto mamma anche lei, sposa di Orazio, in una comunità poverissima dove il regime fascista manda al confino donne dissidenti e zingare. A Foghesu l'ostetrica diventa Signorida, dai paesi vicini la cercano medici che poco sanno di nascite, è coinvolta in una comunità povera sì, ma ricca di umanità, e lei si trova bene. 

Con l’arrivo dell’ostetrica la diminuzione della mortalità neonatale diventa tangibile.          

Signorida diventa una donna-coraggio, guada a cavallo torrenti in piena, deve curare puerpere ma anche banditi.  Ida è testimone e protagonista della ricostruzione post-bellica, poi di vicende da Guerra Fredda, con Foghesu diventata sede di un Poligono militare sorto per scopi scientifici Ora Ida assiste anche al parto delle mogli dei militari continentali e alla fine della sua carriera avrà aiutato a mettere al mondo la bellezza di 1.846 bambini. 

Per maggiori informazioni sull'evento e come parteciparvi, consultare la locandina qui sotto:

 


Hotel Nord America LOCANDINA .pdf Locandina Hotel Nord America